La soluzione 24 ore su 24 per i genitori

La teoria del controllo posturale nelle 24 ore si applica a tutte le età, ma secondo gli esperti del settore è particolarmente critica nell'età evolutiva.

Anche nota come “gestione della postura nelle 24 ore”, estende il controllo della postura all’ambito del riposo notturno e dell’igiene personale, così come altre attività funzionali ed enfatizza l’importanza della postura eretta. Questo approccio individualizzato include l’utilizzo di ausili per il posizionamento e può includere dispositivi ortottici, terapia fisica ed esercizi nonché una particolare attenzione agli aspetti educativi.

L’esigenza di occuparsi della postura nelle 24 ore deriva dalla comprensione che dalle 8 alle 10 ore di sonno senza un adeguato controllo posturale possono seriamente inficiare tutti i tentativi della fisiotarapia e di altri sforzi rivolti al benessere del bambino effettuati durante il giorno.

Senza un appropriato posizionamento durante il sonno le persone con disabilità sono soggette ad un pericoloso attacco agli obiettivi raggiunti durante il giorno dalla fisoterapia, soprattutto a causa dell’effetto della gravità sul tono muscolare già di per sé alterato. Le anche a colpo di vento o l’obliquità pelvica sono esempi frequenti di deformità strutturate che si sviluppano durante il sonno nel letto.

Il controllo posturale offre benefici multipli:

• Promuove lo sviluppo. I dispositivi per il controllo del sonno determinano una guida verso le posture normali che devono accompagnare il bambino attraverso il suo normale sviluppo

• Previene o riduce le deformità. Una postura scorretta e schemi motori patologici determinano un elevato grado di stress all’apparato muscolare determinando uno squilibrio muscolare tra gruppi muscolari antagonisti. Ciò comporta il determinarsi di un circolo vizioso che provoca un ulteriore accorciamento di alcuni gruppi muscolari e un allungamento di altri che non possono far altro che peggiorare ulteriormente le cose. Il controllo posturale nelle 24 ore cerca di determinare delle tensioni normali ai vari distretti muscolo scheletrici con posture simmetriche cercando di contenere entro limiti fisiologici gli schemi motori patologici.

• Facilita le funzioni. I dispositivi per il controllo posturale inibiscono i movimenti involontari consentendo al bambino di concentrarsi su specifiche attività motorie o compiti cognitivi, contribuendo ad aumentare il livello di attività.

• Migliorano il confort. I bambini con disabilità motoria sono spesso soggetti al dolore, compreso il dolore muscolare, il dolore articolare e le contratture muscolari. Un adeguato controllo posturale lenisce il dolore.

• Facilita il sonno. Il dolore spesso interferisce con il sonno in bambini ed adolescenti con disabilità fisica. Riducendo il dolore il posizionamento appropriato promuove a favorire il sonno ottimale tutta la notte.

Selezionare il file desiderato:

Catalogo Kids