Spina bifida

La spina bifida è una malformazione del midollo spinale e della colonna vertebrale. Nel momento in cui la colonna vertebrale e il midollo osseo nell’embrione si sviluppano al di fuori del tubo neurale, la spina bifida viene chiamata difetto del tubo neurale. Questo difetto è la seconda malformazione congenita più frequente dopo i difetti del cuore. Solitamente si verifica nell’area della colonna lombare e nell’osso sacro piuttosto che nella spina toracica o cervicale. Ci sono varie forme e gravità di spina bifida: spina bifida aperta e spina bifida occulta.


Cause

Le cause della spina bifida non sono ancora del tutto chiare. Si è accurato che la malformazione del midollo spinale avviene tra la terza e la quarta settimana di gravidanza come conseguenza della mancata chiusura del tubo neurale dell’embrione. Il tubo neurale è la fase iniziale dello sviluppo del sistema nervoso centrale. La sezione inferiore del tubo neurale darà origine al midollo spinale e alla colonna vertebrale, mentre la sezione superiore darà origine al cervello e al cranio. L’insufficienza di acido folico (una vitamina B) o un metabolismo difettoso dello stesso durante la gravidanza viene considerato una causa frequente di spina bifida. Le donne che assumono farmaci anti-epilettici durante la gravidanza presentano una percentuale di rischio maggiore dell’1% che il proprio figlio sviluppi la spina bifida.

Sintomi

I sintomi possono variare ampiamente. Se e quanto seriamente la regione della colonna vertebrale viene colpita dalla malformazione dipende da dove si è formata esattamente la spaccatura. La spina bifida occulta a volte è completamente asintomatica. Mentre l’arcata vertebrale è divisa in due, il midollo spinale non è interessato pertanto spesso la malformazione rimane occulta. La spina bifida aperta invece, dove la meninge spinale e/o midollo spinale sono entrambi divisi, può portare a conseguenze anche gravi. In questo caso i sintomi vanno da disturbi quasi impercettibili a gravi limitazioni quale la paraplegia.

Terapia

La terapia dipende dalla gravità della malformazione spinale. Nei casi in cui la malformazione è marginale non si effettua alcun trattamento. La spina bifida aperta invece può essere associata a un difetto grave. L’intervento chirurgico entro 48 ore dalla nascita viene consigliato in alcuni casi. Il trattamento con fisioterapia e dispositivi ortopedici quali le ortesi possono aiutare a contrastare le deformazioni articolari che derivano dalla spina bifida.


I prodotti presentati sono esempi di applicazioni. Se il prodotto è effettivamente adatto a voi e se siete in grado di sfruttarne a pieno le funzionalità dipende da molti fattori differenti. La tua condizione fisica, determitata da un esame medico dettagliato, è fondamentale. Il medico o il tecnico ortopedico decideranno insieme quale prodotto fa al caso vostro. Saremo felici di aiutarvi.