Livelli di amputazione

Livello di amputazione è il termine che descrive la zona in cui viene effettuata l’amputazione di una parte del corpo. Viene stabilito dal medico prima dell'operazione ed è uno dei fattori che determina la scelta della protesi più adatta.

Nel caso di un intervento pianificato, viene solitamente consultato un tecnico ortopedico al fine di stabilire il livello di amputazione più adatto per lasuccessiva fornitura di una protesi.


Amputazione del piede

Più di dodici livelli di amputazione differenti sono conosciuti nella zona del piede: dalla punta delle dita all'area mediale oppure nella zona del tarso.

Per questi tipi di amputazione possono essere utilizzate delle protesi in silicone, puramente estetiche oppure con componenti funzionali e di supporto.

Amputazione transtibiale (sotto al ginocchio)

L'amputazione transtibiale prevede di l’asportazione di porzioni di tibia e perone. Per la protesizzazione sono necessari: un piede protesico, i componenti di collegamento all'invasatura e la cuffia, che collega la protesi al moncone.

Un rivestimento cosmetico può essere applicato sopra una protesi per renderla visivamente più naturale.

Disarticolazione di ginocchio

Disarticolazione di ginocchio significa che la parte inferiore della gamba (tibia e perone) viene amputata a livello dell'articolazione del ginocchio, lasciando intatto il femore e spesso la rotula. La muscolatura della coscia viene quindi mantenuta interamente, così come la possibilità di effettuare un carico distale.

Un piede protesico, l’articolazione del ginocchio, i componenti di collegamento all'invasatura sono gli elementi necessari per la protesizzazione. La cuffia è il componente che collega la protesi al moncone. Sopra la protesi può essere applicato un rivestimento cosmetico per renderlo visivamente più naturale.

Amputazione transfemorale (sopra il ginocchio)

Un'amputazione transfemorale è un’amputazione a livello del femore.

Per la protesizzazione sono necessari: un piede protesico, l’articolazione di ginocchio, i componenti di collegamento all'invasatura e (in molti casi) la cuffia, che collega la protesi al moncone. Sopra la protesi può essere applicato un rivestimento cosmetico per renderlo visivamente più naturale.

Disarticolazione d'anca

Nella disarticolazione d'anca l’amputazione si effettua con il distacco del femore, lasciando intatte le altre strutture ossee del bacino.

Per la protesizzazione sono necessari: un piede protesico, l’articolazione di ginocchio e di anca, i componenti di collegamento e l’invasatura (bustino), che collega la protesi al moncone. Sopra la protesi può essere applicato un rivestimento cosmetico per renderlo visivamente più naturale.

Emipelvectomia

In caso di emipelvectomia sono amputate la gamba intera e alcune componenti ossee del bacino fino alla possibilità di arrivare al sacro.

Per la protesizzazione sono necessari: un piede protesico, l’articolazione di ginocchio e di anca, i componenti di collegamento e l’invasatura (bustino) , che collega la protesi al moncone. Sopra la protesi può essere applicato un rivestimento cosmetico per renderlo visivamente più naturale.



Argomenti correlati