Johannes Floors

Nessuno avrebbe potuto prevedere che Johannes Floors sarebbe diventato un atleta di successo: nato con un difetto genetico a carico del perone, gli mancavano entrambe le fibule e aveva i piedi deformi. Johannes decise di farsi amputare entrambe le gambe all'età di 16 anni. "Il dolore quotidiano da sopportare era troppo. Ero ancora nel letto d'ospedale quando decisi di iscrivermi al programma sportivo". Da quel momento in avanti, le protesi diventarono le sue nuove gambe. Correre e fare sport con loro ha segnato un cambiamento fondamentale e positivo nella sua vita. "Non solo mi hanno permesso di camminare le protesi, ma ho anche raggiunto quella che doveva essere la mia altezza naturale in un giorno".

"Quando sei un atleta, sentire la velocità mentre corri o mentre veleggi in aria durante il salto in lungo è fantastico: lo sport scatena emozioni indescrivibili."

Atleta alto 1 metro e 80, Floors prima di dedicarsi all'atletica leggera ha gareggiato anche come nuotatore vincendo diverse medaglie ai Campionati Mondiali Juniores del 2010. In seguito, nel 2016, ha vinto l'oro nella staffetta ai Giochi Paralimpici di Rio. "Vincere l'oro ai Giochi Paralimpici è stato semplicemente indescrivibile. Mi ha fatto venire la pelle d'oca". Infine, ha vinto l'oro ai Campionati mondiali di atletica leggera 2017 a Londra fissando il nuovo record europeo a 46,67 secondi. Floors racconta: "Ho potuto dimostrare di appartenere al mondo dell'atletica. I suoi prossimi obiettivi sono: ottenere una medaglia d'oro individuale ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 e conseguire la laurea in ingegneria meccanica.

Il suo ruolo di ambasciatore Ottobock è importante per motivare gli altri: "L'amputazione all'inizio viene vissuta come una battuta d'arresto. È difficile rimanere motivati. È qui che voglio aiutare gli altri - nello sport o nella routine quotidiana, la vita va avanti". Per lui è importante godere di ciò che fa come atleta e con il suo atteggiamento positivo finisce per motivare anche gli altri.

L'attenzione suscitata dallo sport paralimpico è importante. "Stiamo andando davvero bene per quanto riguarda il coinvolgimento dei media. Soprattutto nell'atletica leggera, abbiamo grandi opportunità di attirare sempre più attenzione sullo sport paralimpico e di mostrare ciò di cui siamo capaci". Johannes Floors vuole portare la sua motivazione e il suo entusiasmo nel mondo e condividerli con gli altri.

Scheda

Paese di nascita: Germania

Anno di nascita: 1995

Sport: Atletica - Corsa

Categoria:
A partire dal 2018: T62
In precedenza T43: (IPC)

Record personali:
100m: 10.79 secondi
200m: 21.16 secondi
400m: 46.65 secondi

Allenatore: Stefan Press

Club sportivo: TSV Bayer Leverkusen

Momenti salienti della carriera:
Medaglia d'oro nella staffetta ai Giochi Paralimpici di Rio 2016
Medaglia d'oro ai Campionati del ondo di Londra 2017
Atleta paralimpico tedesco dell'anno 2019

Equipaggiamento:
Per l'attività sportiva: 1E90 Sprinter

Rimani aggiornato

Principali risultati sportivi:

Paralympic Games IPC World Championship European Championship
Rio 2016 Dubai 2019 Berlino 2018
  • staffetta 4x100 m Medaglia d'oro
  • 100 m Medaglia d'oro
  • 400 m Medaglia d'oro
  • 100 m Medaglia d'argento
  • 200 m Medaglia d'oro
  • 400 m Medaglia d'oro
  • staffetta 4x100 m Medaglia d'oro

  Londra 2017 Grosseto 2016
 
  • 100 m Medaglia d'argento
  • 200 m Medaglia d'oro
  • 400 m Medaglia d'oro
  • staffetta 4x100 m Medaglia d'oro
  • 100 m Medaglia di bronzo
  • 200 m Medaglia d'oro
  • 400 m Medaglia d'oro
  • staffetta 4x100 m Medaglia d'oro